Piero Della Francesca

I capolavori riprodotti, come la Natività della National Gallery di Londra, come la Sacra Conversazione di Brera, come il Dittico dei Duchi di Montefeltro agli Uffizi, come la Madonna detta “di Senigallia” della Galleria Nazionale delle Marche a Urbino, sono la dimostrazione di uno stile che si colloca fra l’ordine, la misura, la visione secondo prospettiva italiana e occhio fiammingo; uno stile capace di scrutare e di rappresentare l’infinitamente lontano e l’infinitamente vicino.

Carattere distintivo della pittura di Piero della Francesca è di essere insieme popolare e aristocratica. Egli si colloca al centro del suo secolo, nel cuore della provincia italiana, come portatore di valori classici ma al tempo stesso connotati di consapevole adeguamento di antichi modelli sacri allo stile del pieno Rinascimento.