13 luglio 2017

PUBBLICAZIONE DEI SEMIFINALISTI REGIONALI DELLA VI EDIZIONE PREMIO RAI LA GIARA

Anche quest’anno il lavoro delle Commissioni regionali è giunto al suo risultato finale, indicando   l’autore che per ciascuna sede regionale passa alla seconda fase di selezione, quella nazionale, che nella seconda metà di settembre annuncerà  il vincitore, primo classificato nella terzina finalista. Ringraziamo il lavoro delle Commissioni che hanno rilevato, abbastanza uniformemente, in questa edizione una generale  tendenza alla scrittura intimista e diaristica, con un’ attenzione maggiore al meccanismo narrativo  che alla drammaturgia dei personaggi. Ancora una volta il Premio conferma la sua vocazione di osservatorio sulle scritture contemporanee, riuscendo a intercettare  quella che oggi sembra un’attitudine diffusa di  scrittura,  che esalta la priorità dell’Io, del singolo, la vita intima sulla dimensione collettiva e politica, rendendo evidente quanto i blog e i vari e più noti spazi in rete abbiano orientato la scrittura verso un’adesione immediata al presente piuttosto che alla ricerca di connessioni per coglierne un senso più ampio. Ancora più utile quindi oggi il lavoro delle Commissioni del Premio Rai La Giara alla ricerca di  potenziali scrittori che sappiano coniugare un linguaggio attuale con la necessità di indagare su interrogativi ampi e condivisi. Grazie a tutti gli scrittori che hanno partecipato e ovviamente grazie e in bocca al lupo ai semifinalisti. L’appuntamento per loro è a settembre!

SEGUE ELENCO SEMIFINALISTI.   Con un’avvertenza: La  Commissione di AOSTA, non avendo ricevuto alcun romanzo non ha ovviamente indicato alcun semifinalista; la  Commissione delle MARCHE,dopo un’attenta analisi dei singoli testi e delle finalità del premio,  ha ritenuto che  tra i romanzi pervenuti  nessuno fosse idoneo a passare alla seconda fase.  Ricordiamo che ogni Commissione ha lavorato in piena autonomia e insindacabilità di giudizio,  condividendo comunque i criteri generali di valutazione e analisi di un testo definiti fin dalla prima edizione del Premio  riguardo  alla originalità della scrittura e coerenza della struttura narrativa. 

1) ABRUZZO

E poi il buio (e poi la luce)di  Alessia Venturoni

2) AOSTA – Nessun romanzo pervenuto

3) BOLZANO

La composizione del grigio, di Sara Notaristefano

4) BASILICATA

Lo specchio, di Giuseppe Marotta

 5) CALABRIA

Per un pugno di arance, di Francesco Papa

 6) CAMPANIA

Le differenze,  di Valeria Rago

 7) EMILIA ROMAGNA:

Senza malizia alcuna, di Laura Ascari

8) FRIULI VENEZIA GIULIA

L’arte proibita, di Federico Fanin

9) LAZIO

Forse era destino, di David Battisti

10) LIGURIA

Catabasi, di Francesco Auxilia

11) LOMBARDIA

L’amore è una giovane tentazione, di Samuele Saleri

12) MARCHE – Nessun romanzo selezionato

13) MOLISE

Le orme sono sempre seidi Cristina Salvatore

14) PIEMONTE

Il cliente ha sempre ragione. Una novella gastronomica, di Magda Massaglia.

15) PUGLIA

Procione, di Donatella Azzolini  

Fattore H, di Alessandro Santoro

16) SARDEGNA

Il grande Erikdi Filippo Lorrai

17) SICILIA

Le quindicidi Christian Maria Giuseppe Bartolomeo

18) TOSCANA                            

La finestradi Angelo Airò Farulla

Menzione speciale: Nat Turnerdi Carlo Bertini

19) TRENTO

La signora Rosadi Lorenzo Martinelli.

20) UMBRIA

Io taglio per campidi Giulia Volpi

21) VENETO

Scheggedi Jacopo Molinari