F.A.Q.

F.A.Q.

  • Quali sono le tempistiche di messa in onda? – L’iter prevede: la definizione del piano di comunicazione degli spazi di messa in onda, la stipula della convenzione, la condivisione dei contenuti con gli editori.
  • In quali periodi si possono realizzare le convenzioni? – Non ci sono scadenze. Le tempistiche dipendono dalle esigenze di comunicazione e dalla pianificazione del palinsesto.
  • Che valore economico ha una convenzione? – Dipende dalla piattaforma di distribuzione, dal tipo di programma, dalla fascia oraria, dal minutaggio degli interventi, dalla rete di messa in onda, dallo share.
  • Posso pretendere cosa deve essere detto nella trasmissione? – la convenzione non deroga in alcun modo all’autonomia editoriale.
  • Quale è il numero di contatti raggiungibili? – Ovviamente dipende dal piano di comunicazione concordato. Verranno preventivamente indicati i dati medi e saranno forniti i dati di ascolto all’interno del report e della rendicontazione.
  • È possibile utilizzare i video degli interventi andati in onda? – Si, per fini istituzionali e uso interno. Non per fini commerciali.
  • È possibile richiedere una copia degli interventi andati in onda? – Si, se richiesta verrà fornita su file. Solo se necessario, su supporto digitale.
  • C’è la possibilità di vedere gli interventi on demand? – Si, attraverso la piattaforma Rai Play.
  • Sarà evidenziata la collaborazione con il partner all’interno dell’intervento di comunicazione? Si, con apposita dicitura durante la messa in onda.