RAI : PRENOTAZIONI ABBONAMENTI FESTIVAL DELLA CANZONE ITALIANA DI SANREMO

Dalle ore 9.00 alle ore 14.00 del 14 gennaio 2022 saranno aperte le richieste di prenotazione degli abbonamenti di platea e galleria per le 5 serate del Festival della Canzone Italiana, con la possibilità per ciascun richiedente di acquistare al massimo n. 2 (due) abbonamenti. La richiesta di prenotazione degli abbonamenti per le 5 serate sarà possibile esclusivamente attraverso la scheda compilabile on-line al sito  http://sanremo2022.aristonsanremo.com.

 

Le persone con disabilità motoria troveranno sempre sul sito https://sanremo2022.aristonsanremo.com/amoilfestival/ tutte le informazione per la prenotazione dei tagliandi delle serate del Festival.

 

I Termini e le condizioni per la vendita e l’utilizzo degli abbonamenti e dei biglietti relativi al 72° Festival della Canzone Italiana sono pubblicati sempre sul sito http://sanremo2022.aristonsanremo.com

 

 

“Raffaello e le sue Madonne” in Argentina

Per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Raffaello, ieri 6 dicembre è stata inaugurata in Argentina a Cordoba, presso la ex Legislatura de la Provincia de Córdoba, la mostra Opera Omnia “Raffaello e le sue Madonne, riflessi del cielo sulla terra”, ideata e prodotta da RAI COM in collaborazione con il MAECI e l’Istituto italiano di cultura di Cordoba.

Nella mostra sono esposte 19 riproduzioni retroilluminate di opere a tema sacro di Raffaello, in altissima definizione e delle stesse dimensioni degli originali. Si possono ammirare le celebri Madonne del maestro di Urbino, come la Madonna della seggiola, la Madonna del Granduca o la Madonna di Foligno e altre immagini sacre come la Trasfigurazione ultima fatica di Raffaello prima della prematura scomparsa.

Oltre alle opere è disponibile un’installazione interattiva multimediale per permettere ai visitatori di analizzare con maggior dettaglio tutti gli approfondimenti proposti relativi alle opere esposte, una sezione è dedicata anche ai ritratti di Raffaello.

La mostra, già esposta a Mosca, Lione, Città del Messico e Bueno Aires, è aperta al pubblico dal 7 dicembre e sarà visitabile fino a marzo 2022.

Le opere di Raffaello in mostra

Raffaello ritrattista a Skopje

Per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Raffaello, oggi 18 ottobre si è inaugurata in Macedonia del Nord a Skopje, presso il Museo Archeologico Nazionale, la mostra “Raffaello ritrattista”, ideata e prodotta da RAI COM in collaborazione con il MAECI, l’Ambasciata d’Italia a Skopje e il Museo Archeologico Nazionale della Macedonia del Nord

Sono esposte riproduzioni retroilluminate di opere di Raffaello in altissima definizione e delle stesse dimensioni degli originali. Si potranno ammirare 14 celebri ritratti del maestro di Urbino, tra cui il ritratto di Baldassarre Castiglione, la Fornarina e l’autoritratto di Raffaello.

L’allestimento presente inoltre un’installazione interattiva multimediale per permettere ai visitatori, attraverso la visione di video multiscreen, di approfondire tutti gli aspetti della vita e del percorso artistico di Raffaello.

La mostra, già esposta a Tunisi, Ankara, Savonlinna e Pristina, sarà aperta al pubblico dal 19 ottobre e chiuderà il 20 dicembre p.v.

 

Inaugurazione mostra Raffaello e le sue Madonne a Buenos Aires

 

Per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Raffaello, oggi 7 ottobre sarà inaugurata in Argentina a Buenos Aires, presso il Parco Tecnopolis Villa Martelli, la mostra Opera Omnia “Raffaello e le sue Madonne, riflessi del cielo sulla terra”, ideata e prodotta da RAI COM in collaborazione con il MAECI e l’Istituto italiano di cultura di Buenos Aires. All’inaugurazione saranno presenti il Ministro della Cultura argentino Tristán Bauer, e l’Ambasciatore d’Italia, Fabrizio Lucentini.

Saranno esposte 19 riproduzioni retroilluminate di opere di Raffaello in altissima definizione e delle stesse dimensioni degli originali. Si potranno ammirare le celebri Madonne del maestro di Urbino, come la Madonna della seggiola, la Madonna del Granduca o la Madonna di Foligno e altre immagini sacre come la Trasfigurazione ultima fatica di Raffaello prima della prematura scomparsa.

Nella mostra è presente un installazione interattiva multimediale per permettere ai visitatori di analizzare con maggior dettaglio tutti gli approfondimenti proposti relativi alle opere esposte, una sezione è dedicata anche ai ritratti di Raffaello.

La mostra, già esposta a Mosca, Lione e Città del Messico, sarà aperta al pubblico dall’8 ottobre e chiuderà il 28 novembre p.v. per fare poi tappa a Cordoba.

Le opere di Raffaello in mostra

Rai Libri : “Le storie al servizio del pubblico” – Salone del libro di Torino

Da Bruno Vespa a Rita dalla Chiesa, da Marco Frittella a Luca Manfredi.
Dal 14 al 18 ottobre la casa editrice della Rai è al Salone internazionale  del libro di Torino .

Di seguito le presentazioni in programma: “Le storie al servizio del pubblico”.

 

 

 

 

Venerdì 15 ottobre

Ore 13 Bruno Vespa presenta “Quirinale. Dodici presidenti tra pubblico e privato”. Modera Antonio Riccardi.

Ore 18 Valentina Cambi presenta “I segreti della fortezza Aquibis” (il primo romanzo de “Il Collegio”). Modera Diletta Parlangeli,
 intervengono Nicole Rossi e Paolo Bosisio.

 

 

 

 

         

 

Sabato 16 ottobre

Ore 10.30 lo stand di Rai Libri ospita la presentazione de “Le più belle avventure dell’Albero Azzurro”, intervengono Lucia Rossetti, Mario Sebastiano Di Bella, Laura Carusino, Andrea Beltramo e Irene Alciati.

Ore 12 Rita dalla Chiesa presenta “Il mio valzer con papà. Un ritratto famigliare del generale dalla Chiesa”. Modera Andrea Vianello.

Ore 18 Marco Frittella presenta “Italia Green. La mappa delle eccellenze italiane nell’economia verde”. Modera Andrea Vianello.

 

 

 

 

   

 

Domenica 17 ottobre

Ore 12 Luca Manfredi presenta “Un friccico ner core. I 100 volti di mio padre Nino”. Modera Andrea Vianello.

Ore 18 Monica Mariani e Francesca Primavera presentano“L’estate delle Veneri” (il primo romanzo de “Il Paradiso delle Signore”). Modera Alessandra Comazzi.

 

 

Scarica il C.S

 

 

RAI: nasce il Premio Sergio Bonelli a Cartoons on the Bay

Realizzato da Cartoons on the Bay in collaborazione con la Sergio Bonelli Editore, il Premio sarà assegnato nel corso del festival dell’animazione e delle arti visive crossmediali di Rai Com a partire dall’edizione che si svolgerà a Pescara dall’1 al 5 giugno 2022.

Una giuria composta da cinque membri tra cui il direttore di Cartoons on the Bay, Roberto Genovesi, e Davide Bonelli, figlio di Sergio Bonelli e direttore generale della Sergio Bonelli Editore, assegnerà ogni anno un riconoscimento pensato per molteplici categorie tra cui PERSONAGGIO DELL’ANNO, MIGLIOR PRODOTTO CREATIVO TRATTO DA FUMETTO O ISPIRATO A UN FUMETTO, MIGLIOR FUMETTO. Le scelte della giuria guarderanno al completo panorama delle proposte artistiche, audiovisive e crossmediali tra le quali, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, film, videogiochi, serie TV, fumetti, cartoni animati, clip musicali, clip pubblicitarie, spettacoli teatrali e di strada che mostrino nel proprio dna l’ispirazione dalla nona arte.

Il Premio Sergio Bonelli è un’esclusiva Rai, Rai Com, Cartoons on the Bay, Sergio Bonelli Editore.

«Sono felice di questa iniziativa che rafforza l’attenzione di Cartoons on the Bay nei confronti del medium fumetto e di tutte le sue potenzialità nel dialogo con gli altri media – ha detto il direttore artistico di COTB, Roberto Genovesi – e sono orgoglioso che ciò avvenga attraverso la nascita di un premio intitolato a colui che ha fatto la storia del fumetto in Italia». Per il direttore generale della Sergio Bonelli Editore, Davide Bonelli «La proposta da parte degli amici di Rai di un Premio intitolato a mio padre ci ha trovato tutti molto emozionati. Un’iniziativa, a dieci anni dalla sua scomparsa, che reca il giusto tributo a una figura così importante per il mondo del fumetto e dell’intrattenimento legato all’immagine. In questo 2021, così carico di tanti ricordi ed emozioni per la Casa editrice, si aggiunge così anche la prima edizione del Premio Sergio Bonelli; un appuntamento che ci auguriamo possa coinvolgere splendide creatività e voci autoriali.»

“Raffaello Opera Omnia” in Kosovo a Pristina

Il 21 settembre s’inaugura in Kosovo a Pristina, presso il Museo Storico Nazionale, col la presenza del Ministro della Cultura kosovaro, la mostra Opera Omnia “Raffaello ritratti”, ideata e prodotta da RAI COM in collaborazione con il MAECI e con il sostegno dell’Ambasciata d’Italia a Pristina e dell’Istituto Italiano di Cultura di Tirana, oltre che del Ministero della Cultura, della Gioventù e dello Sport del Kosovo.

Dal 21 settembre e fino al 10 ottobre si potranno ammirare 14 celebri ritratti del maestro di Urbino, tra cui il ritratto di Baldassarre Castiglione, la Fornarina e l’autoritratto di Raffaello.

Nella mostra è presente inoltre un’installazione interattiva multimediale per permettere ai visitatori, attraverso la visione di video multiscreen, di approfondire tutti gli aspetti della vita e del percorso artistico di Raffaello.

 

RAICOM: TEODOLI, PRESENTI A VENEZIA CON FREAKS OUT E IL BAMBINO NASCOSTO

“E’ tornata la voglia di Cinema e l’edizione della Mostra Internazionale di Venezia è la dimostrazione proprio di questa grande volontà.” Lo ha dichiarato l’amministratore delegato di Rai Com, Angelo Teodoli alla presentazione del film Freaks Out.
“La volontà di ripartire, di mandare segnali di ripresa per un settore che ha sofferto profondamente negli ultimi venti mesi. Noi, che per la Rai ci occupiamo del mercato internazionale, abbiamo lavorato tanto per essere presenti a questa 78 edizione con due film che sono certo saranno apprezzati anche all’estero.  In Concorso ufficiale distribuiamo il tanto atteso Freaks Out di Gabriele Mainetti, alla sua seconda regia, che condurrà gli spettatori in un viaggio avventuroso ambientato ancora una volta, dopo l’esordio con Jeeg Robot, nei luoghi pieni di storia della città di Roma. Fuori Concorso e come evento di chiusura dei lavori della Mostra, avremo Il Bambino Nascosto di Roberto Ando’. Un film di grande spessore sociale ed umanità, una storia ambientata in una Napoli senza tempo e senza confini. Entrambi i film  – coprodotti da Rai Cinema e distribuiti da 01 Distribution – offriranno – prosegue Teodoli – l’opportunità di portare all’attenzione del pubblico internazionale non soltanto il meglio della produzione cinematografica italiana, arricchendo il già vasto catalogo di Rai Com, ma anche degli affreschi di due tra le città più amate e conosciute al mondo”.

 

L’ESTATE DI RAI LIBRI – INCONTRI CON GLI AUTORI

 

 

LUCA MANFREDI – “UN FRICCICO NER CORE” 

In occasione del centenario della nascita di Nino Manfredi il figlio Luca offre ai lettori uno scorcio diverso, privato e intimo dell’artista

31 luglio ore 19

Palazzo Sforza Cesarini

Genzano (Roma)

11 agosto ore 19

Lucania Film Festival

Pisticci (Matera)

25 settembre ore 15

Librixia

Brescia

 

 

 

 

MARA VENIER – “MAMMA TI RICORDI DI ME?”

Tra ricordi ed emozioni la popolare conduttrice racconta la mamma, malata di Alzheimer, negli ultimi anni di vita

5 agosto ore 18

Gli incontri del Principe

Viareggio (Lucca)

 

 

 

 

 

 

 

 

MASSIMILIANO OSSINI – “KALIPÈ, A PASSO D’UOMO”

Il terzo capitolo della trilogia che l’autore dedica al nostro rapporto con la natura e al rispetto dell’ambiente che ci circonda

18 settembre ore 18

Pordenone Legge

Pordenone

 

 

 

 

 

 

 

 

RICKY TOGNAZZI – “UGO”

I ricordi dei quattro fratelli Tognazzi per tracciare il ritratto professionale e privato del grande attore

18 settembre ore 21

Pordenone Legge

Pordenone

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MARCO FRITTELLA – “ITALIA GREEN”

Storie e testimonianze di un Paese che punta al cambiamento, un racconto che consente di volgere lo sguardo al futuro con maggiore fiducia

27 agosto ore 20 

Piazza Mascheroni, Città alta, Bergamo

2 ottobre ore 18

Acqua in bocca (ma non troppo)

Montecatini Terme, Pistoia

 

 

 

 

 

 

CRISTOFORO GORNO – “CRONACHE DALL’ANTICHITÁ”

Dieci storie che vanno dalla Guerra di Troia agli editti di Teodosio, che fanno del Cristianesimo la religione di Stato sancendo la fine del mondo antico

11 settembre

I colori del libro

Bagno Vignoni, Siena

 

“Raffaello Opera Omnia” in Corea

Il 10 luglio è stata inaugurata in Corea del Sud a Seogwipo nell’isola di Jeju, presso il Jeju Aerospace Museum, la mostra “Raffaello Opera Omnia”.
La mostra ideata e prodotta da Rai Com è stata allestita con la collaborazione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, l’Ambasciata d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura di Seoul per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Raffaello.

Nell’allestimento sono esposte 36 riproduzioni rappresentative del percorso artistico del maestro di Urbino. La mostra, già esposta in Cina a Kunming, Chengdu, Chongqing, Pechino e Guangzhou , sarà aperta al pubblico fino al 31 ottobre 2021.